Si tratta di una detrazione IRPEF pari al 50% per una massimo di spesa pari a 96.000 euro, da suddividere in 10 quote annuali di pari importo, per chi effettua lavori di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia.

Il bonus ristrutturazioni 2019 spetta solamente per interventi di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia.

Fra i lavori che rientrano nel bonus e quindi possono fruire della detrazione, ci sono: manutenzione straordinaria, restauro e ristrutturazione su unità abitative rurali, rustici e pertinenze; manutenzione ordinaria e straordinaria sulle parti comuni degli edifici residenziali; ricostruzione o ripristino dell’immobile danneggiato; eliminazione delle barriere architettoniche; bonifica dall’amianto ed esecuzione di opere volte ad evitare gli infortuni domestici; etc.